iMachining 3D per parti prismatiche

Con iMachining 3D è possibile eseguire la fresatura di parti prismatiche, comprese tasche multiple e isole. Tutto ciò avviene in un’unica operazione, direttamente dal modello solido della parte e dal modello solido del grezzo, senza dover definire la catena della geometria.
iMachining 3D calcolerà automaticamente e in maniera ottimale il percorso utensile, riducendo drasticamente i tempi di programmazione.

Tempo di programmazione ridotto: per parti prismatiche

  • Mentre la programmazione CAM 2.5D richiede agli utenti di selezionare o definire geometrie per ogni funzione (profilo e profondità) risultando lungo in termini di operazioni e tempo di programmazione, iMachining 3D eliminala necessità di definire la geometria di lavorazione, identificando automaticamente le geometrie dal modello 3D CAD.
  • Utilizzando la ripresa di materiale basata su scallop, (Risalite di ripresa con altezza scallop costante) al fine di preparare il materiale già ottimizzato per le fasi di finitura, durante la fase di sgrossatura, combinando Sgrossatura e Ripresa di Sgrossatura in un’unica operazione.

Utilizzare iMachining 3D per lavorare particolari prismatici, consente di massimizzare le performance e l’ efficienza per ottenere il tempo di lavorazione più basso possibile:

  • Utilizza la profondità massima di lavorazione per rimuovere la quantità maggiore di materiale possibile, mantenendo un elevato MRR (Material Removal Rate), estendendo e massimizzando la vita utensile.
  • Consente di lavorare con un ordinamento e riposizionamento intelligente, per combinare livelli in Z 2D. Movimenti in Z sono ridotti dall’ordinamento dei livelli in Z 3D.
  • Permette la protezione del modello 3D durante la lavorazione al fine di ottenere percorsi utensile sicuri e protetti da collisioni